Logo Design trend 2017 – 2018

Logo Design trend 2017 – 2018

800 600 LeadSpot

Dopo aver approfondito il concetto di Brand Identity e le diverse tipologie di logo, è il momento di esplorare gli attuali logo design trend per il periodo 2017 – 2018.
Dall’estrema semplificazione dello stile minimal al look and feel del “fatto a mano”, ecco le 5 tendenze principali:

Logo Design trend 2017 - 2018 minimalLOGO DESIGN TREND 01
“MINIMAL”

Questo trend cerca la massima semplificazione per ottenere uno stile asciutto e pulito, dove la creatività si esprime nei giochi di composizione tipografica e nell’utilizzo di toni a contrasto, spaziature, interlinee e altezze dei font.
Il logo design trend minimal si sviluppa quindi sulle caratteristiche tecniche che definiscono il posizionamento delle lettere nel lettering. Principalmente utilizzato nei settori tech, design e arredamento, questo stile si presta molto bene anche alla realizzazione di targhe, insegne e applicazioni su superfici in vetro, metallo o legno.
Tra i colori principali troviamo tutte le nuance di grigio (antracite, titanio, siderale..) che vengono percepite in modo diverso a seconda del tono dei caratteri.

 

Logo Design trend 2017 - 2018 fatto a manoLOGO DESIGN TREND 02
“FATTO A MANO”

Questo trend prevede l’uso di font calligrafici che simulano la scrittura a mano, dove le grazie e le parti discendenti delle aste dei font dominano la scena dando un forte senso di dinamismo. Spesso i capolettera presentano elementi che si intersecano tra loro e con lettere vicine, reinterpretando in chiave moderna il concetto delle miniature.
L’attitudine emozionale di questo stile rafforza il senso di autenticità percepito dall’osservatore, per questo viene utilizzato soprattutto nei settori food, turismo, hospitality e ovunque sia importante l’esperienza sensoriale.
Una variante di questo stile è il mood shabby, in cui ai caratteri vengono applicati effetti pennello, carboncino o simili, che accentuando imperfezioni e irregolarità fanno maggiore leva sul lato emotivo dell’osservatore. In questo modo l’osservatore percepisce più calore e un maggiore senso di accoglienza.
Tra i colori principali troviamo tutte le nuance dei colori pastello come cipria, corda, cachemire e simili.

 

Logo Design trend 2017 - 2018 spazi negativiLOGO DESIGN TREND 03
“SPAZI NEGATIVI”

Questo logo design trend parte dalla ricerca di un naming che concentri l’attenzione su una lettera principale, unita alla percezione di altre lettere basata sui negativi. Secondo principi della Gestalt l’occhio non percepirà mai lettere in positivo e negativo contemporaneamente, ma le leggerà in modo alternato.
In questo stile si preferisce l’uso di font della famiglia dei bastoni lineari, prevalentemente sui toni bold ed extrabold, perché più facilmente adattabili al contrasto.
Si adatta bene all’uso online, in particolare in contesti editoriali e sui social media, e viene spesso scelto per sottolineare la dinamicità e il movimento caratteristici di un brand o un’azienda: tra gli esempi principali di questo utilizzo troviamo FedEx, che abbiamo già approfondito nel nostro articolo sui tipi di logo.
Le tonalità di colore previste sono caratterizzate da tinte forti e contrapposte (bianco e nero, rosso e bianco, ecc..), sempre molto sature.

 

Logo Design trend 2017 - 2018 solo lineeLOGO DESIGN TREND 04
“SOLO LINEE”

Le sole linee, dette anche outline, vengono spesso utilizzate per creare iconografie personalizzate o set di icone. L’uso delle sole linee permette infatti di realizzare immagini leggere che possono identificare categorie di prodotti, contenuti o servizi ed essere ripetute senza risultare invasive. Le forme sono spesso arrotondate e prive di angoli netti, le linee sinuose e senza interruzioni improvvise.
I loghi realizzati seguendo questa tendenza risultano eleganti e “leggeri”, facilmente adattabili a diversi contesti grafici senza interferire con il loro equilibrio.
L’identità definita da un logo simile è quindi quella di un brand che vuole suggerire un messaggio senza gridarlo, che può permettersi di apparire ma con discrezione. Questa tendenza di logo design si presta facilmente ad essere adottata da show-room ed esercizi commerciali di alto livello, e in generale in tutti i casi in cui si vuole comunicare eleganza senza sconfinare in un eccesso. In questo trend viene sfruttata spesso tutta la gamma dei colori pastello, dall’azzurro avio al giallo paglierino, dal pervinca al glicine.

 

Logo Design trend 2017 - 2018 vintageLOGO DESIGN TREND 05
“VINTAGE”

Questo logo design trend si basa sul recupero di oggetti e ornamenti del passato, che vengono associati a lettering contemporanei e font lineari o minimali, adottando il concetto del ready-made in chiave comunicativa.
Così come il termine ready-made viene utilizzato per indicare un oggetto di uso comune prelevato dal suo contesto quotidiano, così secondo la tendenza Vintage i lettering vengono inscritti in forme geometriche legate prevalentemente all’immaginario degli anni ’50.
Questo trend è ricorrente nel settore food per la grande distribuzione, soprattutto associato a marchi storici in cui l’unione tra elementi del passato e moderni aiuta a comunicare più facilmente con un pubblico più ampio, sia per gusto che per fasce d’età.
Il concetto alla base dei logotipi in stile vintage si avvicina quindi molto a quello di rebranding, in cui per non distaccarsi troppo dall’identità storica si individuano elementi che possano collegare il presente al passato. A livello comunicativo questo legame col passato fa leva sulle emozioni dell’osservatore, suscitando un senso di autenticità e quindi affidabilità del brand o del prodotto.
Questo trend vede spesso l’utilizzo di colori molto saturi associati a forme a contrasto come elementi meccanici, scudetti o tappi di bottiglia. Tra i colori dominanti vediamo spesso il rosso, il blu, il bianco e il nero.

Se anche voi state valutando un rebranding o un restyling del vostro logo contattateci per una consulenza: vi supporteremo allineandolo agli attuali trend della comunicazione online e offline.